Home Italia Un grande salto per Tirabassi che diventa regista. Suonò anni fa al...

Un grande salto per Tirabassi che diventa regista. Suonò anni fa al Mercato Italia

114

di Pier Paolo Mocci

Giorgio Tirabassi, il popolare attore di cinema e tv (noto soprattutto per i suoi ruoli sul piccolo schermo in Distretto di Polizia, Paolo Borsellino e I Liceali), debutta alla regia cinematografica con Il grande salto, ovvero la storia sciagurata, bizzarra e a tratti molto poetica di Rufetto (lo stesso Tirabassi) e Nello (Ricky Memphis), due delinquenti di bassa leva, due ladruncoli che nella vita non sanno fare nulla, convinti che il mondo non dia loro alcuna opportunità. Il grande salto è nelle sale dal 13 giugno distribuito da Medusa e annovera nel cast anche Marco Giallini, Valerio Mastandrea, Gianfelice Imparato, Paola Tiziana Cruciani e Roberta Mattei.

Giorgio Tirabassi è molto legato al quartiere di Piazza Bologna: alcuni anni fa partecipò al concerto organizzato dal Mercato Italia, una serata di canzoni e stornelli romani – di cui l’attore è profondo conoscitore – alla presenza di centinaia di persone e degli operatori di Via Catania. Inoltre Tirabassi ha realizzato, anni fa, la trasmissione radiofonica “Sarvognuno”, con un evento di lancio organizzato al ristorante Hosteria del Pesce in Via Eleonora d’Arborea.

Il grande salto, che rimarrà al cinema per tutta l’estate, viene così raccontato dallo stesso Tirabassi: “Nello e Rufetto sono due rapinatori di seconda fascia. Hanno superato la cinquantina e non hanno mai conosciuto il benessere, vivono poco sopra la soglia della povertà. Per dare una svolta alla loro vita, hanno deciso che è arrivato il momento di fare “il grande salto”. Adesso o mai più. Ho voluto raccontare una storia stando molto vicino ai personaggi, seguendoli passo passo, quasi pedinandoli. In certi momenti, i loro sguardi, il non detto, sono più espliciti delle parole pronunciate”.